RSS Psicologia Psicosomatica – Rivista Online

  • PROMOZIONI DI NATALE 2017
    Non trovi un regalo di Natale che rispecchi pienamente i tuoi cari? Cerchi qualcosa di originale che resti nel cuore?   L’Istituto di Psicosomatica Integrata mette a disposizione i propri servizi in promozione, per donare un Natale diverso, che impatti positivamente sulla qualità della vita. Si tratta di soluzioni originali,  volte alla promozione del benessere e del confort di chi ti circonda. […]
  • ANZIANI E ATTIVITÀ FISICA
    La qualità della vita è più elevata negli anziani che effettuano un livello medio di attività motoria, rispetto ai loro pari molto sedentari. Lo sport difatti impatta sul benessere fisico, in ambito preventivo e non solo, su quello psicologico, incrementando ad esempio il senso di auto efficacia, e sul piano sociale, laddove incrementa le relazioni […]

Dispareunia

Cos’è la DISPAREUNIA?

dispareunia causeIl termine deriva dal greco antico, “dys” (prefisso peggiorativo indicante contrarietà, difficoltà, male) e “páreunos” (che giace accanto, sposo, sposa). Si tratta di un dolore avvertito dalle donne nell’area della vagina o della pelvi (parte bassa dell’addome) durante l’atto sessuale. La dispareunia femminile non va assimilata alla vulvodinia, disturbo che si manifesta anche in assenza di contatti sessuali di coppia. Invece, si associa spesso al vaginismo, che in genere si manifesta prima di un rapporto sessuale e consiste nella fobia della penetrazione, mentre nella dispareunia il dolore è percepito durante l’atto sessuale.

Può verificarsi anche negli uomini e viene descritta come un ricorrente o persistente dolore che coinvolge i genitali e si manifesta durante il rapporto sessuale.

Il problema si può presentare in tutta una gamma di varietà che va’ dalla forma episodica e di lieve entità, a stati flogistici di intensità intermedia fino ad assumere aspetti di cronicità e di dolore molto intenso. La stima del dolore varia molto in funzione dell’età, del livello culturale e delle condizioni sociali della persona. La dispareunia può influire negativamente sulle relazioni interpersonali e sull’umore (irritabilità, stress, alterazione del sonno).

 [separator top=”20″ bottom=”20″]

Quali sono le cause della DISPAREUNIA?

Sia nella donna che nell’uomo le cause possono essere fisiche, psicologiche o combinate, per cui tracciare un confine tra questi gruppi non è sempre possibile.

Le cause flogistiche fisiche prevalenti nella dispareunia femminile sono dovute a cicatrici conseguenti a traumi, episiotomie o lacerazioni da parto, interventi chirurgici vaginali, malattie dell’utero e delle ovaie, malattie croniche intestinali, infezioni urinarie, gravidanze extrauterine, flogosi pelviche, aderenze, endometriosi, ridotta lubrificazione vaginale, vaginiti e vulviti, infiammazioni delle ghiandole del Bartolino, diminuita elasticità delle pareti vaginali, distrofia, alterazione dei tessuti legate all’età.

dispareuniaIl vaginismo rientra tra le cause psicogene: è caratterizzato dallo spasmo dei muscoli peri-vaginali e perineali, che si verifica su base ansiosa prima della penetrazione e può renderla difficile da compiere. Spesso si accompagna anche ad una scarsa o assente lubrificazione derivante da un deficit delle ghiandole del Bartolino, dovuto a carenze estrogeniche o ad una scarsa stimolazione nervosa conseguente all’eccitazione. Pertanto, i rapporti che si dimostrano più dolorosi sono sicuramente quelli con scarso coinvolgimento emotivo o non desiderati. Anche i contraccettivi orali, soprattutto se a basso dosaggio ormonale, possono portare a scarsa eccitazione genitale con ipolubrificazione, cui possono seguire microabrasioni causate dal rapporto in condizioni di secchezza vaginale. Il dolore causa a sua volta iperattività dell’elevatore dell’ano, favorendo la dispareunia.


I fattori fisici
che causano il disturbo maschile generalmente sono infezioni batteriche ed irritazioni a livello genitale, ingrossamento della prostata, malattie dei testicoli, fimosi, malattia di La Peyronie (curvatura nella parte alta del pene), frenulo breve, processi infiammatori del glande, del prepuzio e dell’uretra. La dispareunia dell’uomo può essere dovuta anche a fattori causali presenti nella partner, quali imene resistente o fibroso, distrofia vulvovaginale che produce secchezza delle pareti e riduzione del lume vaginale, esiti cicatriziali prodotti da pregresse mutilazioni dei genitali femminili (infibulazione). In alcuni casi il dolore è il risultato di uno spasmo involontario della muscolatura pelvica, simile al vaginismo della donna, e dell’ipersensibilità del pene agli stimoli. Le cause psicologiche sono spesso determinate da stress e da atteggiamenti negativi verso la sessualità. La dispareunia causa sofferenza psicologica e relazionale.

Che cosa fare per la DISPAREUNIA?

La dispareunia è un dolore sessuale che risente, in modo molto preciso, del rapporto che si intrattiene con il proprio corpo. Questa patologia può essere trattata in diversi modi, ma un trattamento specifico è possibile solo contestualizzando il problema per capire quale può esserne la causa. Dal punto di vista del Modello Psicosomatico Integrato risulta di fondamentale importanza indagare inizialmente le situazioni in cui il dolore insorge, valutandone sia gli aspetti psico-emotivi che somatici, ad esempio attraverso la Kinesiologia, la Naturopatia, o la Medicina Tradizionale Cinese (vedi articolo), per verificare la regolazione degli organi e la reattività muscolare, accertando un eventuale collegamento tra equilibrio del corpo e insorgenza della problematica. La complessità della patologia necessita innanzitutto di un modello complesso di lettura e di diagnosi che permetta poi di realizzare una cura adeguata alla singola persona. Per cui, per ridurre gli effetti negativi dell’ansia legata a questa patologia, potrebbero essere impiegate sia tecniche per la gestione dello stress sia di terapia cranio-sacrale, utili a stimolare meccanismi fisiologici di autoguarigione nel corpo. Infine, trovare uno spazio in cui esprimere e analizzare le emozioni provate in relazione al disturbo, anche aiutandosi con quanto emerso dai test eseguiti, supportati da validi strumenti di Counseling o di Psicoterapia, può favorire la risoluzione del problema.

________________________________________________________________________________________

La nostra équipe lavora in stretta sinergia garantendo al cliente una riflessione a 360° su diversi livelli (personali, famigliari, relazionali, ambientali e corporei); costituendo un lavoro di rete fra psicologi e altri professionisti dell’aiuto, che, di volta in volta, chiarisce i rischi e le opportunità rispetto a ciascun intervento, tenendo conto delle diverse prospettive.

Informazioni e prenotazioni

Telefono

Milano:  +39 02 89546337 / +39 02 89504159 / +39 334 7807325
Gallarate:  +39 0331 026255
Zanica:  +39 345 0087731

Email

segreteria@somatologia.it

oppure

CHIEDI ALLO PSICOSOMATOLOGO

Cerchi altro?

Ultimo aggiornamento 8 dicembre 2017 - 14:43