Sailing Outdoor Action

Home/Professionisti e Aziende/Sailing Outdoor Action

Formazione aziendale Outdoor
in barca a vela

La formazione outdoor offre ai partecipanti il confronto con situazioni esperienziali al di fuori della cosiddetta “area di comfort” abituale, evidenziando le proprie modalità di reazione alle situazioni impreviste.

La navigazione in vela, in particolare, offre una situazione coinvolgente, un contesto relazionale informale, una dinamica di gruppo molto intensa, dove le abilità di decisione, cooperazione, leadership e comunicazione si offrono in un “laboratorio” di interazione con l’ambiente che stimola l’osservazione e la riflessione individuale e di gruppo.    Inoltre la vita in barca a vela riduce le distanze psicologiche tra i partecipanti, favorisce la conoscenza reciproca e lo scambio di feed-back, verificando l’utilità di uno scambio di “critiche costruttive” e di ruoli per potenziare l’efficacia del team, favorisce i processi di team building.

Il contesto velico offre la possibilità di lavorare su diverse aree formative (team building, intelligenza emotiva, facing up to unexpected, comunicazione e dinamiche di gruppo, gestione dello stress, leadership e cooperazione, ecc.), tra le quali possono essere focalizzate in modo mirato le abilità da potenziare e gli obiettivi da perseguire più adeguati alle esigenze e priorità aziendali.

Tutti i percorsi in vela permettono di acquisire le conoscenze e le abilità di base richieste dalla navigazione costiera su cabinato: vocabolario, manovre, andature, ruoli e funzioni dell’equipaggio, attrezzature di navigazione e funzionamento complessivo dell’imbarcazione.   Per questo si propongono sessioni di lavoro in piccolo gruppo, dividendo i partecipanti su più imbarcazioni che navigano in flottiglia, sperimentando anche momenti competitivi in regata.

La metodologia formativa è interattiva e richiede un coinvolgimento psicofisico diretto dei partecipanti in tutte le fasi della formazione secondo i modelli della “ricerca” e del “learning by exploring & discovery“: vivere esperienze e svolgere attività che offrano stimoli di riflessione ed autosservazione sulle proprie reazioni corporeee, emozionali e comportamentali di fronte alle richieste ambientali e nelle dinamiche relazionali.  Ogni momento esperienziale prevede incontri di briefing per orientare il percorso e fasi successive di debriefing per ricercare ed elaborare con il gruppo strategie di osservazione e di “sense making” da verificare nella esperienza successiva.

I corsi in barca a vela possono essere attivati con diverse soluzioni, sia con il pernottamento a bordo, sia con base a terra in località selezionate, a partire da un minimo di due giornate con punti di imbarco situati in diverse località di mare in Italia, Costa Azzurra, Istria e Croazia. Sono organizzati in collaborazione con un agenzia specializzata nella formazione e scuola di vela, charter ed organizzazione di crociere, e prevedono un team di formatori che comprende skipper professionisti ed istruttori di vela.

Torna indietro

RSS Psicologia Psicosomatica – Rivista Online

  • I TEMPI DELLA MENTE TRA LOGICA INCONSCIO E SPIRITUALITÀ | BERGAMO | 20 APRILE 2018
    Cos’è il tempo per la mente? E per l’inconscio? Ci sono analogie nella fruizione della temporalità tra culture? Venerdì 20 aprile 2018 alle 20.45 Riccardo Marco Scognamiglio, psicologo psicosomatologo e Direttore Scientifico dell’Istituto di Psicosomatica Integrata, terrà una conferenza sul mistero della mente che si interfaccia con il tempo. Il tema verrà esplorato nella sua complessità presso il […]
  • PRESENTAZIONE LIBRO ADOLESCENTI DIGITALMENTE MODIFICATI | NICHELINO (TO) | 6 APRILE 2018
    Come impattano i cambiamenti sociali, culturali e soprattutto tecnologici sulla mente dei giovani? Come ripristinare un contatto tra genitori e giovani, ormai anche figli dell’ipermodernità e del web? Riccardo Marco Scognamiglio e Simone Matteo Russo, psicoterapeuti e psicosomatologi, risponderanno a queste e altre domande, approfondendo i contenuti del loro libro “ADM – Adolescenti Digitalmente Modificati”, […]