RIFARSI LA PELLE

L’arte di decorare e abbellire il corpo appare come bisogno universale: presso molte civiltà primitive viene ornato, dipinto, modificato prima ancora di essere percepito come proprio. È possibile ritrovare una cornice di senso, nel contesto sociale attuale, al nuovo emergere di questo bisogno?