Caffè con l’Autore. Zombi, i mostri del neocapitalismo

Home/Caffè con l’Autore. Zombi, i mostri del neocapitalismo
Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

CONFERENZA

Questo libro indaga l’orrore.
L’orrore degli zombi è il campo di un’inedita etnografia sociale.
Il nostro mondo è dominato dalla paura e dal disgusto, da cui ci difendiamo con
forme sempre più sofisticate di maquillage, di chirurgia estetica, di imbiancatura.
Nell’anno dell’Expo, dell’esplosione mediatica del mangiar bene, sano e solidale,
scopriamo che il neocapitalismo mangia senza nutrirsi, sbrana e divora senza
assimilare: consumare la vita è il meccanismo mimetico e terminale del nostro
tempo. Chi intendesse correre ai ripari può trovare in queste pagine una specie di
piccolo manuale di sopravvivenza.
Ma attenzione: nessuno si senta immune dalla zombificazione.
Nessuno si senta esente: la sopravvivenza non è gratuita.
Bisogna saper morire per imparare a vivere..

Relatori:
Dr. Stefano Tomelleri, Preside della facoltà di Sociologia
di Bergamo
Dr. Michele Fortis, Medico, Somatologo,
Responsabile polo Bergamasco IPSI

È possibile accedere ai nostri corsi di formazione in qualunque momento dell’anno. Per conoscere il calendario delle attività formative e valutare l’iscrizione a qualunque percorso un tutor sarà a disposizione per un incontro individuale di presentazione.

Scrivere a info@www.somatologia.it indicando un recapito telefonico, oppure  chiamare il +39 3347807325
NB: le date dei corsi potrebbero subire delle variazioni. L’Istituto di Psicosomatica Integrata non risponde di eventuali oneri derivanti da tali variazioni.

RSS Psicologia Psicosomatica – Rivista Online

  • Collective yoga | 31 Ottobre |Corso online
    Sabato 31 Ottobre Alessia Baretta, fondatrice di Somatic Competence Yoga®, terrà una sessione di Collective Yoga. La proposta nasce dall’idea di vivere un momento di condivisione e ispirazione durante la pratica, senza seguire un copione di sequenze prestabilite. È un’occasione per porre domande e concedersi di assecondare le richieste del proprio corpo. La lezione prevede […]
  • Il motore della sofferenza
    “Non sono la più forte. Non sono la più veloce. Ma sono quella che sa soffrire meglio.” Amelia Boone, atleta
Torna in cima