Emozioni incarnate

Home/Conferenze, Eventi esterni/Emozioni incarnate
Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Il rapporto tra corpo e mente nella prospettiva psicosomatica

30 Marzo: Ansia e Tristezza | 27 Aprile: Paura e Collera | 25 Maggio: Desiderio e Attrazione

Il linguaggio, l’apprendimento, la cultura plasmano il nostro stare dentro un corpo. Esistono tuttavia nuclei emotivi che sono così radicati nella nostra storia evolutiva e rimangono tenacemente saldati nel corpo che per quanto ampie siano le nostre capacità cognitive ci anticipano quotidianamente.
Cosa accade quindi nel corpo e nella mente quando abbiamo paura, quando ci arrabbiamo, quando ci sentiamo soli o quando proviamo attrazione per l’altro?
Tre appuntamenti serali in compagnia del Dott. Mark Morbe, psicologo psicosomatologo, per entrare nel complesso mondo delle emozioni esplorando, secondo la prospettiva psicosomatica, i nuclei primari che ci muovono nella vita.

20:30 – 22:00 |  Ingresso libero | Via Mattioli 12A | Centro Socio Culturale | Bergamo

È possibile accedere ai nostri corsi di formazione in qualunque momento dell’anno. Per conoscere il calendario delle attività formative e valutare l’iscrizione a qualunque percorso un tutor sarà a disposizione per un incontro individuale di presentazione.

Scrivere a info@www.somatologia.it indicando un recapito telefonico, oppure  chiamare il +39 3347807325
NB: le date dei corsi potrebbero subire delle variazioni. L’Istituto di Psicosomatica Integrata non risponde di eventuali oneri derivanti da tali variazioni.

RSS Psicologia Psicosomatica – Rivista Online

  • Collective yoga | 31 Ottobre |Corso online
    Sabato 31 Ottobre Alessia Baretta, fondatrice di Somatic Competence Yoga®, terrà una sessione di Collective Yoga. La proposta nasce dall’idea di vivere un momento di condivisione e ispirazione durante la pratica, senza seguire un copione di sequenze prestabilite. È un’occasione per porre domande e concedersi di assecondare le richieste del proprio corpo. La lezione prevede […]
  • Il motore della sofferenza
    “Non sono la più forte. Non sono la più veloce. Ma sono quella che sa soffrire meglio.” Amelia Boone, atleta
Torna in cima