fbpx
Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Il corso si propone di analizzare il campo epistemologico della Psicosomatica e del sintomo psicosomatico, partendo dall’impostazione classica fino alla recente definizione fornita dal DSM-V. L’excursus storico-metodologico aprirà al confronto con il modello di Psicosomatica Integrata e al suo utilizzo terapeutico con i quadri della “nuova clinica” (disturbi borderline, condizioni alessitimiche, malattie degenerative), che non rispondono ai tradizionali setting psicologico e medico.

[separator top=”40″ bottom=”40″]

Docente

Riccardo Marco Scognamiglio

[separator top=”40″ bottom=”40″]

 

Date

17 ottobre e 7 novembre dalle 16:00 alle 20:00

18 ottobre e 8 novembre dalle 10:00 alle 19:00

[separator top=”40″ bottom=”40″]

[title size=”3″]Per iscrizioni e informazioni[/title]
contattare il dott. Matteo Fumagalli allo 02.89546337 o al 334.7807325, o via e-mail all’indirizzo info@somatologia.it.
iscrizione psicologi
[separator top=”40″ bottom=”40″]

 

È possibile accedere ai nostri corsi di formazione in qualunque momento dell’anno. Per conoscere il calendario delle attività formative e valutare l’iscrizione a qualunque percorso un tutor sarà a disposizione per un incontro individuale di presentazione.

Scrivere a info@psicosomaticaintegrata.it indicando un recapito telefonico, oppure chiamare il +39 334 7807325
NB: Le date dei corsi potrebbero subire delle variazioni. L’Istituto di Psicosomatica Integrata non risponde di eventuali oneri derivanti da tali variazioni.

RSS Psicologia Psicosomatica – Rivista Online

  • Sogno o son desto? Utopia come ecologia della mente | Webinar | 5 marzo
    Utopia è una parola che deriva dal greco oy, non e topos, luogo. Si tratta di un vocabolo coniato da Tommaso Moro, letterato del XVII secolo, che lo utilizzò per descrivere un governo modello di un paese immaginario. Moro non fu il primo a sognare un luogo ideale e inesistente, dove la politica e la […]
  • Il ritorno del capro espiatorio | Webinar | 6 marzo
    Wilfred R. Bion fu uno dei maggiori esponenti della psicoanalisi di gruppo che concettualizzò quelli che oggi sono conosciuti come assunti di base, ovvero delle modalità di funzionamento dei gruppi che smarriscono l’obiettivo comune e mettono in atto comportamenti caratterizzati da meccanismi di difesa regressivi indotti dall’ansia. Nello specifico l’autore descrive tre assunti di base: di […]
Torna in cima