Lo Spleen di Milano. Il poeta e lo psicoanalista nella città ipermoderna

Home/Conferenze/Lo Spleen di Milano. Il poeta e lo psicoanalista nella città ipermoderna
Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Dialogo a più voci a partire dal libro di Viviana Faschi

 

Cosa può rivelarci il poeta nella città ipermoderna? Cosa coglie il suo sguardo? Cosa lega la poesia alla psicoanalisi? Il gesto artistico alla pratica clinica?

Lo Spleen di Milano, Opera Prima della poetessa Viviana Faschi, non è solo una dedica alla metropoli meneghina, alle sue bellezze, ai suoi scorci insospettabili, ma la testimonianza di una tradizione letteraria che, a partire da Baudelaire, raffigura il poeta nella sospensione fra moltitudine e solitudine, il solo in grado di “godere della folla”. Così come il poeta, lo psicoanalista si immerge nelle vite altrui, alla ricerca di quell’unicum su cui costruire un senso per l’esistenza.

Riccardo Marco Scognamiglio (psicoanalista, psicologo dell’arte, psicosomatologo) e Cesare Viviani (poeta e psicoanalista) dialogheranno con l’autrice sull’opera e sui brani più discussi e rappresentativi, che saranno letti dall’attore Angelo Ferrara.

È possibile accedere ai nostri corsi di formazione in qualunque momento dell’anno. Per conoscere il calendario delle attività formative e valutare l’iscrizione a qualunque percorso un tutor sarà a disposizione per un incontro individuale di presentazione.

Scrivere a info@www.somatologia.it indicando un recapito telefonico, oppure  chiamare il +39 3347807325
NB: le date dei corsi potrebbero subire delle variazioni. L’Istituto di Psicosomatica Integrata non risponde di eventuali oneri derivanti da tali variazioni.

RSS Psicologia Psicosomatica – Rivista Online

  • Collective yoga | 31 Ottobre |Corso online
    Sabato 31 Ottobre Alessia Baretta, fondatrice di Somatic Competence Yoga®, terrà una sessione di Collective Yoga. La proposta nasce dall’idea di vivere un momento di condivisione e ispirazione durante la pratica, senza seguire un copione di sequenze prestabilite. È un’occasione per porre domande e concedersi di assecondare le richieste del proprio corpo. La lezione prevede […]
  • Il motore della sofferenza
    “Non sono la più forte. Non sono la più veloce. Ma sono quella che sa soffrire meglio.” Amelia Boone, atleta
Torna in cima