Pilgrims Hotel II: La Mente e il Sacro

Home/Conferenze, Eventi esterni/Pilgrims Hotel II: La Mente e il Sacro
Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Un tempo c’era il Rito: e in CasciNet c’è ancora.

Studentì di psicologia, aspiranti asceti, cultori della propria interiorità, semplici curiosi di passare un pomeriggio in una antica Abside del 1100: siete tutti invitati domenica in CasciNet.

Riccardo Marco Scognamiglio, ospite della rassegna culturale Pilgrims Hotel, si addentrerà nei territori del Sacro e della Spiritualità: cosa succede quando il rapporto col Sacro si rompe, come nella società ipermoderna? Quali le differenze con le società in cui il rapporto con la Trascendenza è ancora forte e attuale?
Intervista e Podcast, in collaborazione con Radio Francigena.

A seguire cibo e vino rosso.

Ingresso libero, è necessaria la prenotazione

Prenota al 348 78 38 110 o scrivi a absidiani@cascinet.it

 


 

Data: domenica 24 novembre dalle ore 17:00 alle 19:00

Luogo: Via Cavriana 38, 20134 Milano

Guarda l’evento su Facebook

È possibile accedere ai nostri corsi di formazione in qualunque momento dell’anno. Per conoscere il calendario delle attività formative e valutare l’iscrizione a qualunque percorso un tutor sarà a disposizione per un incontro individuale di presentazione.

Scrivere a info@www.somatologia.it indicando un recapito telefonico, oppure  chiamare il +39 3347807325
NB: le date dei corsi potrebbero subire delle variazioni. L’Istituto di Psicosomatica Integrata non risponde di eventuali oneri derivanti da tali variazioni.

RSS Psicologia Psicosomatica – Rivista Online

  • Collective yoga | 31 Ottobre |Corso online
    Sabato 31 Ottobre Alessia Baretta, fondatrice di Somatic Competence Yoga®, terrà una sessione di Collective Yoga. La proposta nasce dall’idea di vivere un momento di condivisione e ispirazione durante la pratica, senza seguire un copione di sequenze prestabilite. È un’occasione per porre domande e concedersi di assecondare le richieste del proprio corpo. La lezione prevede […]
  • Il motore della sofferenza
    “Non sono la più forte. Non sono la più veloce. Ma sono quella che sa soffrire meglio.” Amelia Boone, atleta
Torna in cima