trattamento calazioIl calazio è una cisti, o lipogranuloma della palpebra che si forma a causa di uno stato di infiammazione cronica delle ghiandole che producono la componente lipidica delle lacrime. Se di grosse dimensioni, un calazio può anche indurre astigmatismo per compressione sulla cornea.

Il sintomo tipico del calazio è un dolore sordo alla palpebra associato a una sensazione di pressione. Il calazio può essere sia un problema acuto, sia un problema cronico che causa dolore, eritema e gonfiore della palpebra e può trasformarsi in un nodulo duro alla palpazione. Il nodulo cura Calaziopuò svilupparsi sulla superficie cutanea o, più spesso, sulla superficie posteriore della palpebra. Il materiale purulento al suo interno può fuoriuscire, ma nel caso in cui rimanesse incistato deve essere rimosso chirurgicamente. Si tratta di una patologia frequentemente recidivante.

Le cause della formazione di un calazio sono molteplici e possono dipendere da fattori costituzionali, disordini alimentari, patologie del tratto intestinale, come la colite spastica, e stati ansiosi.

Prevenzione e cura del calazio

Il nostro intervento prevede l’analisi del contesto di vita della persona (lavorativo, familiare e le relazioni sociali) per comprenderne l’eventuale influenza nello scatenamento dei sintomi. Successivamente l’analisi può essere estesa ad un check up dell’organismo, attraverso vari test come l’analisi delle intolleranze alimentari, il Vega test, o la Medicina Tradizionale Cinese (vedi articolo), in cui livello fisiologico e psicologico si correlano determinando il funzionamento generale della persona. La finalità è quella di comprendere le modalità di diffusione dell’energia nel corpo e le necessità individuali per favorirne il riequilibrio, verificandone l’eventuale catena causale che porta al manifestarsi dei sintomi. Infine, trovare uno spazio in cui esprimere e analizzare le emozioni provate in relazione alla malattia, anche aiutandosi con quanto emerso dai test eseguiti, può essere già di per sé terapeutico e risultare fondamentale per una maggior comprensione del fenomeno.

_______________________________________________________________________________________

La nostra équipe lavora in stretta sinergia per garantire al cliente una riflessione a 360° sui diversi livelli che strutturano la sua vita: personale, familiare, relazionale, ambientale e corporeo. La costruzione di un lavoro di rete fra psicologi e altri professionisti dell’aiuto definirà inoltre i rischi e le opportunità che ogni singolo caso può presentare, prevedendo, laddove fosse utile, la pianificazione di un intervento integrato per fronteggiare efficacemente i vari sintomi.

Informazioni e prenotazioni 

Telefono

Milano:  +39 02 89546337 / +39 02 89504159 / +39 334 7807325
Gallarate:  +39 0331 026255
Bergamo:  +39 348 5452935
Senago:  +39 328 3677142

Email

segreteria@somatologia.it

oppure

CHIEDI ALLO PSICOSOMATOLOGO

Cerchi altro?

RSS Psicologia Psicosomatica – Rivista Online

  • I TEMPI DELLA MENTE TRA LOGICA INCONSCIO E SPIRITUALITÀ | BERGAMO | 20 APRILE 2018
    Cos’è il tempo per la mente? E per l’inconscio? Ci sono analogie nella fruizione della temporalità tra culture? Venerdì 20 aprile 2018 alle 20.45 Riccardo Marco Scognamiglio, psicologo psicosomatologo e Direttore Scientifico dell’Istituto di Psicosomatica Integrata, terrà una conferenza sul mistero della mente che si interfaccia con il tempo. Il tema verrà esplorato nella sua complessità presso il […]
  • PRESENTAZIONE LIBRO ADOLESCENTI DIGITALMENTE MODIFICATI | NICHELINO (TO) | 6 APRILE 2018
    Come impattano i cambiamenti sociali, culturali e soprattutto tecnologici sulla mente dei giovani? Come ripristinare un contatto tra genitori e giovani, ormai anche figli dell’ipermodernità e del web? Riccardo Marco Scognamiglio e Simone Matteo Russo, psicoterapeuti e psicosomatologi, risponderanno a queste e altre domande, approfondendo i contenuti del loro libro “ADM – Adolescenti Digitalmente Modificati”, […]