Ancona Today (Novembre 2023) Recenti ricerche mettono in evidenza dati allarmanti circa i pericoli che il Web riserva soprattutto a bambini e adolescenti.

Il Professor Riccardo Marco Scognamiglio, tra i massimi  esperti di cyber-dipendenze, è ospite al Convegno sulla prevenzione dall’uso disfunzionale della tecnologia, promosso dall’Ordine degli Psicologi delle Marche, in programma il 10 novembre 2023 presso l’Hotel Seeport di Ancona.

Da strumento di utilità e produttività, la tecnologia rischia di diventare un catalizzatore di malessere di facile accesso. Tra le declinazioni più diffuse delle logiche della Rete, le dipendenze, appunto, ma anche il ritiro sociale e il Cyberbullismo, avverte Scognamiglio, tanto che  si profilano “nuove forme del malessere che camuffano, dietro a segni in apparenza riconoscibili, aspetti sfuggenti e subdoli determinati proprio dall’influenza del digitale».

 Leggi tutto l’articolo >>>

Corriere Adriatico (Novembre 2023) «Il primo passo per un uso consapevole è comprendere che ne siamo dipendenti», afferma Riccardo Marco Scognamiglio, riferendosi al mondo digitale e alle sue logiche di marketing.

Il professor Scognamiglio, tra i massimi  esperti di cyber-dipendenze e facente parte dell’Associazione Nazionale Dipendenze tecnologiche GAP e Cyberbullismo, durante il suo intervento al Convegno sulla prevenzione dall’uso disfunzionale della tecnologia, promosso dall’Ordine degli Psicologi delle Marche, in programma il 10 novembre 2023 presso l’Hotel Seeport di Ancona, mette in guardia sui pericoli dell’utilizzo inconsapevole dei dispositivi tecnologici che, da recenti ricerche, sembrano entrare nelle nostre vite in epoche sempre più precoci, fino a sostituire a volte lo sguardo della madre durante l’allattamento, quando lo schermo dello smartphone diventa una sorta di protesi umana.

Scognamiglio sottolinea che, nonostante il digitale non vada demonizzato, occorre prendere atto dello spazio sempre che occupa nella quotidianità e imparare a prevederne e gestirne i rischi.

 Leggi tutto l’articolo >>>