Elementi di valutazione del dolore muscolo-scheletrico -Milano, 13 Dicembre 2014

Home/Articoli, Formazione, News/Elementi di valutazione del dolore muscolo-scheletrico -Milano, 13 Dicembre 2014

Elementi di valutazione del dolore muscolo-scheletrico -Milano, 13 Dicembre 2014

elementi del dolore muscolo-scheletrico

Partendo da un’analisi delle componenti e della possibile eziologia di quell’esperienza sensoriale ed emozionale spiacevole che definiamo dolore, si analizzeranno alcune casistiche relative a patologie del sistema muscolo-scheletrico, secondo la prospettiva del Modello di Psicosomatica Integrata.

Utilizzando di volta in volta una logica bio-psico-sociale in grado di rendere conto della complessità della sintomatologia, gli esempi clinici proposti orienteranno alla riflessione sulle diverse sfaccettature della patologia muscolo scheletrica, allo scopo di orientare l’ascolto clinico all’identificazione degli elementi critici a cui porre attenzione e alla ricollocazione degli stessi all’interno della storia del soggetto.

 

Conduce

Alessandro Aloisi Psicologo Psicosomatologo Osteopata e Kinesiologo

Data

13 Dicembre 2014

Orario

10:00 – 19:00

Costo

€ 80,00 (+ I.V.A.)

Per iscrizioni e informazioni

contattare il Dott. Matteo Fumagalli

Tel.: 02/89546337 –  Email: info@somatologia.it

oppure

iscrizione psicologi

Istituto di Psicosomatica Integrata

via Vitruvio 3, Milano

newsletter psicologi

By |dicembre 9th, 2014|Categories: Articoli, Formazione, News|0 Comments

Leave A Comment

RSS Psicologia Psicosomatica – Rivista Online

  • AFFRONTARE ANSIA E PANICO | GALLARATE | 23 MAGGIO 2018
    Come affrontare ansia e panico non gravi in ottica psico – somatica? I quadri ansiosi coinvolgono e sconvolgono la mente, ma anche e soprattutto il corpo, che spesso manifesta tremori, tachicardia, sudori freddi. L’intervento congiunto di psicologo psicosomatolgo e naturopata permette di affrontare le criticità su entrambi i versanti per lavorare in sinergia sullo stile […]
  • GLI EFFETTI DEL TRAUMA
    “I bambini con storie di abuso e grave trascuratezza imparano che il loro terrore, le loro implorazioni e il loro pianto non hanno alcun effetto sul caregiver. Niente di ciò che possono fare o dire interrompe le botte o suscita attenzione o aiuto. In effetti, sono destinati a mollare di fronte agli ostacoli che la […]