Morfopsicologia: Comunicazione e Dinamiche Relazionali

Home/Formazione/Morfopsicologia: Comunicazione e Dinamiche Relazionali

Morfopsicologia: Comunicazione e Dinamiche Relazionali

Le  costituzioni e i tratti somatici, possono dirci qualcosa della struttura psichica?
C’è un rapporto tra le forme del corpo e il modo in cui ci si relaziona e si comunica?
Il tentativo di rispondere a questi interrogativi, antico e trasversale a diverse culture, ha prodotto nei secoli numerosi modelli interpretativi, alcuni empirici, altri più scientifici appartenenti anche al mondo della psicologia.
Il corso è strutturato come un laboratorio pratico, dove sperimentare personalmente risorse e limiti del rapporto tra strutture e funzioni: strutture somatiche e funzioni psichiche e relazionali.

Sulla nostra phpaide.com Rivista on line potete trovare un approfondimento sul tema:

\”Il naso, per esempio … Introduzione alla morfopsicologia evolutiva.\”

Destinatari: psicologi, medici, counselor, educatori, insegnanti, terapisti della riabilitazione, osteopati, assistenti sociali e tutti coloro che vogliono acquisire uno sguardo innovativo sulle relazioni e sulle modalità comunicative.

Docente:

Danilo Corona

Tre giornate complessive:  19 Maggio e 09-10 Giugno 2012

Orari: 9:30 – 18:30

Costo: Euro 220,00  Iva

Crediti e Certificati:
Al termine del corso viene rilasciato un diploma di frequenza.
Crediti formativi 24 ore validi per la Scuola di Counseling.

Info: responsabile dell’organizzazione didattica (dott. Gianpaolo Ragusa) allo 02.89.54.63.37
Iscrizioni: via email (info@somatologia.it) o via telefono (02.89.54.63.37)

Leave A Comment

RSS Psicologia Psicosomatica – Rivista Online

  • AFFRONTARE ANSIA E PANICO | GALLARATE | 23 MAGGIO 2018
    Come affrontare ansia e panico non gravi in ottica psico – somatica? I quadri ansiosi coinvolgono e sconvolgono la mente, ma anche e soprattutto il corpo, che spesso manifesta tremori, tachicardia, sudori freddi. L’intervento congiunto di psicologo psicosomatolgo e naturopata permette di affrontare le criticità su entrambi i versanti per lavorare in sinergia sullo stile […]
  • GLI EFFETTI DEL TRAUMA
    “I bambini con storie di abuso e grave trascuratezza imparano che il loro terrore, le loro implorazioni e il loro pianto non hanno alcun effetto sul caregiver. Niente di ciò che possono fare o dire interrompe le botte o suscita attenzione o aiuto. In effetti, sono destinati a mollare di fronte agli ostacoli che la […]