Stage Lisbona - il congressoIn occasione del 22th World Congress on Psychosomatic Medicine (ICPM) a Lisbona (12-14 Settembre 2013), in cui i nostri psicosomatologi presenteranno una serie di ricerche, l’Istituto di Psicosomatica Integrata organizza uno Stage sul campo per i suoi studenti, in cui all’esplorazione dei nuovi orizzonti della psicologia psicosomatica in ambito internazionale uniamo la scoperta delle meraviglie portoghesi e delle tradizioni che le animano.

La degustazione di piatti tipici e gli affascinanti scenari di Lisbona faranno da cornice a momenti di approfondimento sui temi incontrati al congresso e sulle suggestioni nate dal confronto con i colleghi in ambito internazionale.

Lo stage è aperto agli studenti con almeno 64 ore di formazione in psicologia psicosomatica.

Le iscrizioni chiuderanno il 31 Luglio 2013. Per informazioni contattare il Dott. Gianpaolo Ragusa scrivendo a segreteria@somatologia.it.

[title size=”3″]Highlights[/title]

Stage Lisbona - Psicosomatica InternazionaleÈ stata un’importante occasione per allestire con altri partecipanti uno spazio di dibattito e confronto sui temi più attuali e spinosi della clinica psicosomatica. Di grande ispirazione sono stati i tributi al pensiero di George L. Engel (a cent’anni dalla sua nascita) in cui si è affermata la necessità di un’applicazione del modello biopsicosociale in campo medico. La posizione dell’Istituto in merito è stata quella di evidenziare il rischio di un cortocircuito fra modello medico e modello biopsicosociale in mancanza di un cambio di paradigma epistemologico. Infatti, al termine del congresso è rimasta irrisolta la questione di come poter integrare un modello, quello biopsicosociale, che mette al centro il paziente e la complessità del sua malattia e il modello medico che pone attenzione al disturbo.

(Matteo Fumagalli)

Stage Lisbona - io c'eroAll’esperienza in parte frustrante della partecipazione al congresso, che ancora una volta lascia pochi spazi al dibattito seguendo la struttura rigida di presentazioni fin troppo cronometrate e quindi poco dialettizzabili, abbiamo potuto compensare con gli ottimi momenti di “scuola all’aperto”, in un contesto magico. Come nelle antiche tradizioni accademiche discutere i temi spinosi della nostra professione di clinici in un clima così accogliente ed umano è stata una variazione sul tema al grigiore milanese che ha prodotto un respiro e nuova forza ai ragionamenti stessi. Gli stage dell’Istituto offrono ore indimenticabili sul piano umano favorendo momenti di grande creatività professionale.

(Andrea Zoccarato)


 

Stage Lisbona - incontri e commenti


Stage Lisbona 2013 - scoperte


Stage Lisbona 2013 - festa