Che effetti sta avendo l’emergenza sanitaria, e il relativo lockdown, su bambini e ragazzi? E i genitori, con che strumenti hanno affrontato questa complessità inedita? Spesso si sono trovati nella solitudine, con la responsabilità non solo della genitorialità, ma anche della scuola e della gestione del malessere dell’intera famiglia.

Alessia Leoni ha intervistato su questi temi critici Alberto Pellai, medico e psicoterapeuta esperto dell’età evolutiva e Simone Matteo Russo, psicosomatologo e psicoterapeuta, per approfondire le conseguenze psico-somatiche dell’attuale periodo critico sullo sviluppo dei più piccoli, nell’ottica di trasferire strumenti per ripristinare un equilibrio familiare.

Il video è disponibile gratuitamente su Facebook sulle pagine dell’Associazione Italiana di Psicologia Psicosomatica e dell’Associazione Nazionale Dipendenze Tecnologiche Gap e Cyberbullismo .

GUARDA IL VIDEO

I relatori:

Simone Matteo Russo: membro dell’équipe clinica dell’Istituto di Psicosomatica Integrata all’interno del quale presta la sua attività privata ed è Referente per l’area “apprendimento e adolescenza”; docente presso la Scuola di Psicoterapia Analitica di gruppo “Nuova clinica Nuovi setting”; Responsabile della sede lombarda dell’Associazione Nazionale Dipendenze Tecnologiche e componente del comitato scientifico dell’Associazione Italiana di Psicologia Psicosomatica. Ha recentemente pubblicato  Adolescenti Digitalmente Modificati (ADM).

Alberto Pellai: medico e psicoterapeuta dell’età evolutiva, oltre che ricercatore presso il dipartimento di Scienze Bio-Mediche dell’Università degli Studi di Milano, dove si occupa di prevenzione in età evolutiva.  Autore di molti bestseller per genitori, educatori e ragazzi, tra i quali Tutto troppo presto.