Interazione primaria e processi di regolazione psico-somatica nel bambino.

Home/Eventi esterni, Formazione, News/Interazione primaria e processi di regolazione psico-somatica nel bambino.

Interazione primaria e processi di regolazione psico-somatica nel bambino.

Sabato 7 Giugno 2014 dalle 14,00 alle 16,00.

 

madre bambino

A differenza delle concezioni dello sviluppo graduale della mentalizzazione, sostenuto più o meno da tutte le correnti psicoanalitiche, oggi sappiamo dall’Infant Research, che il bambino nasce con una capacità precocissima di sperimentare stati interni. È in grado, altresì, di usare questa competenza come forma di autoregolazione, impegnandosi da subito attivamente nell’interazione con la madre, che è percepita non già come oggetto fusionale e simbiotico, bensì come oggetto specifico e riconoscibile, separato da sé. Il corpo è al centro di questo scambio, e ne costruisce o subisce gli effetti fungendo da ammortizzatore. La malattia può divenire un elemento essenziale di questo processo.

Il seminario, condotto da Riccardo Marco Scognamiglio (Psicoterapeuta, Psicosomatologo, Direttore scientifico Istituto di Psicosomatica Integrata)  è all’interno del Corso di Specializzazione “I disordini alimentari in età pediatrica (0-16) e le logiche dei nuovi genitori” e si terrà presso:

Associazione Pollicino e centro crisi Genitori onlus

Centro per la prevenzione e la clinica dei disordini  del comportamento alimentare in età pediatrica

 

ISCRIZIONI CHIUSE

Leave A Comment

RSS Psicologia Psicosomatica – Rivista Online

  • AFFRONTARE ANSIA E PANICO | GALLARATE | 23 MAGGIO 2018
    Come affrontare ansia e panico non gravi in ottica psico – somatica? I quadri ansiosi coinvolgono e sconvolgono la mente, ma anche e soprattutto il corpo, che spesso manifesta tremori, tachicardia, sudori freddi. L’intervento congiunto di psicologo psicosomatolgo e naturopata permette di affrontare le criticità su entrambi i versanti per lavorare in sinergia sullo stile […]
  • GLI EFFETTI DEL TRAUMA
    “I bambini con storie di abuso e grave trascuratezza imparano che il loro terrore, le loro implorazioni e il loro pianto non hanno alcun effetto sul caregiver. Niente di ciò che possono fare o dire interrompe le botte o suscita attenzione o aiuto. In effetti, sono destinati a mollare di fronte agli ostacoli che la […]