Gonfiore addominale

Home/Pubblicazioni/Somatopedia/Gonfiore addominale

Cos’è il GONFIORE ADDOMINALE?

gonfiore addominaleIl gonfiore addominale è un disturbo molto fastidioso che genera dolore e una sensazione di appesantimento che spesso si riflette anche sulla respirazione, che diventa difficoltosa. In genere si presenta dopo aver mangiato, specie dopo aver consumato un pasto troppo velocemente, situazione che favorisce l’immissione nello stomaco anche di aria che provoca gonfiore di stomaco dolore addominale, oppure per via del gas prodotto in eccesso dal processo di digestione di alcuni cibi, per esempio dalla frutta consumata a fine pasto. Colpisce maggiormente le donne, in particolar modo in periodi di stress intenso e qualche giorno prima del ciclo.

Quali sono le cause del GONFIORE ADDOMINALE?

Le origini più frequenti del gonfiore addominale sono le intolleranze alimentari, il transito intestinale lento (stitichezza) e il sovrappeso. Il problema è legato prevalentemente ad una dieta poco variata che può predisporre più facilmente allo sviluppo di intolleranze alimentari e ad uno stile alimentare non corretto (pietanze particolarmente elaborate e salate, fast-food, bevande gassate o un eccesso di pasta, riso o patate, poca acqua ecc.) con alimenti che predispongono a diabete, ipercolesterolemia, ipertensione e sovrappeso. Il gonfiore addominale potrebbe derivare dal cattivo metabolismo degli zuccheri, segnale che indica che i recettori dell’insulina si concentrano a livello del grasso viscerale anziché distribuirsi su tutto il corpo.

Anche le fluttuazioni ormonali derivanti dal ciclo mestruale, lo stress prolungato nel tempo e alcuni farmaci, come antidepressivi, antinfiammatori e antibiotici, possono causare ritenzione idrica e aria nell’intestino che determinano il gonfiore dell’addome.

Va comunque tenuto presente che alla base di tale disturbo ci possono essere più cause poiché il gonfiore addominale è comune a molte malattie come: colite, gastrite, intolleranza al lattosio, sindrome del colon irritabile, gastroenterite virale, peritonite, calcoli, cistifellea, fibrosi cistica.

Cosa fare per il GONFIORE ADDOMINALE?

Il Modello Psicosomatico Integrato esplora la complessità della sintomatologia del gonfiore addominale in un’ottica bio-psico-sociale, analizzando le cause sia a livello ambientale, sia a livello relazionale, psico-emotivo e somatico. Strumenti diagnostici quali i Test Kinesiologici, i Test sulle intolleranze alimentari o il Vega test, che permettono di comprendere come l’energia si diffonde nel corpo verificando l’eventuale catena causale dei sintomi, potranno essere applicati per determinare il fabbisogno nutrizionale soggettivo (dieta antigonfiore addominale) individuando anche quali rimedi naturali è possibile usare. Interventi di Counseling o psicoterapeutici potrebbero, infine, favorire l’elaborazione dei vissuti emotivi correlati alla sintomatologia.

________________________________________________________________________________________

La nostra équipe lavora in stretta sinergia garantendo al cliente una riflessione a 360° su diversi livelli (personali, famigliari, relazionali, ambientali e corporei); costituendo un lavoro di rete fra psicologi e altri professionisti dell’aiuto, che, di volta in volta, chiarisce i rischi e le opportunità rispetto a ciascun intervento, tenendo conto delle diverse prospettive.

Informazioni e prenotazioni 

Telefono

Milano:  +39 02 89546337 / +39 02 89504159 / +39 334 7807325
Gallarate:  +39 0331 026255
Bergamo:  +39 348 5452935
Senago:  +39 328 3677142

Email

segreteria@somatologia.it

oppure

CHIEDI ALLO PSICOSOMATOLOGO

Cerchi altro?

RSS Psicologia Psicosomatica – Rivista Online

  • INCONTRI YOGA | OTTOBRE 2018 – GENNAIO 2019
    Alessia Baretta, insegnante di Yoga, condurrà in collaborazione con uno psicologo psicosomatologo, un ciclo di laboratori esperienziali volto alla scoperta di un nuovo modo di vivere lo yoga. Somatic Competence Yoga nasce all’interno del contesto di ricerca clinica dell’Istituto di Psicosomatica Integrata e si propone di guidare il praticante nell’approfondimento del rapporto con il proprio corpo allenando la propria […]
  • Essere resilienti
    “Sono arrivata ad ammirare sempre più la resilienza. Non la semplice elasticità di un cuscino di gommapiuma, che riprende sempre la stessa forma, ma la sinuosa tenacia di un albero, che quando trova la luce bloccata da una parte, si volge in un’altra direzione”. Jane Hirshfield, Optimism, 2005 Scopri le potenzialità della Psicologia Psicosomatica per il benessere  individuale […]