Il corpo può essere un alleato importante nel fronteggiare le crisi, purtroppo sempre più presenti in questa epoca contrassegnata da pandemia e stress psicosociali su molteplici fronti.

Come poter contare sul proprio corpo, per affinare la propria resilienza?

In molti scelgono lo yoga come strada di consapevolezza e crescita nella difficoltà, e questo implica che gli insegnanti siamo pronti ad interfacciarsi con la complessità del vivere attuale e sappiano fornire strumenti efficaci, che coinvolgano in primis il corpo.

Il corso “resilienza attraverso l’embodiment, previsto il 26 febbraio 2022, facente parte di Somatic Competence Yoga Training School è l’occasione per sviluppare un sapere tecnico relativo al trauma con cui accogliere efficacemente i propri allievi,  oltre ad affinare i processi di sintonizzazione necessari per incontrare autenticamente le persone.

Scopri di più


I docenti:

Alessia Baretta: Ha una formazione basata sullo Yoga Iyengar e nel 2009 ha conseguito la certificazione di insegnante yoga presso il Centro Ray (Mi). Ha poi esplorato diversi stili di yoga, tra cui Odaka Yoga, Prana Flow Yoga, Anukalana Yoga, Trauma-Sensitive Yoga e altri.  È bio-ingegnere e in parallelo porta avanti un processo di formazione continua presso l’Istituto di Psicosomatica Integrata; ha infine completato il Trauma Center Trauma Sensitive Yoga Foundational Workshop presso il Trauma Center di Boston.

Mark Morbe: Responsabile della sede dell’Istituto di Psicosomatica Integrata di Bergamo e dell’area formazione dell’Istituto di Psicosomatica Integrata di Milano, è psicologo psicosomatologo e co-fondatore del modello Somatic Competence Yoga®. Da sempre interessato all’ambito dell’apprendimento è responsabile di progetti e interventi nelle scuole sul territorio.